Categoria : TURISMO, CULTURA E SPETTACOLO

"Fame di libertà", una commedia amara della "Banda degli onesti" dedicata alla storia di Altamura

Scritto da Redazione

Turismo, Cultura e Spettacolo

bandaonesti.jpgS'intitola "Fame di Libertà" ed è dedicata agli avvenimenti tragici storici del 1799 di Altamura la commedia amara della "Banda degli Onesti" che è stata rappresentata in anteprima al Festival dei Claustri, in claustro Giudecca. Con regia di Silvano Picerno, è interpretata dallo stesso Picerno, Rosanna Tafuno, Mimmo Frizzale e Michele Santomassimo. 
 
Una commedia che fa ridere e che, nel contempo, fa piangere nella rievocazione di fatti veri. Quando il 10 maggio del 1799 le truppe borboniche guidate dal cardinale Ruffo irruppero nella città di Altamura, vincendone la fiera resistenza, e portando lutti e razzie per piegarne la voglia di libertà. Per questa vicenda, Altamura si è meritata l'appellativo di "Leonessa delle Puglie".
 
Da ottobre a maggio sarà riproposta al Teatro Mercadante per le scuole di ogni ordine e grado.