Categoria : SPORT

Volley: Leonessa Altamura supera primo ostacolo. Bene anche la under 18

Scritto da Redazione

Sport

c_600_391_15658734_00_images_sport_leonessanike.jpgLe altamurane prima battono l’Assi Manzoni Brindisi nella seconda fase dei play off e poi la Nike Volley Lecce nella finale d’andata under 18
 
La Domar Leonessa Altamura ruggisce forte e lo fa per ben due volte in poco più di quarantott’ore. E non poteva farlo se non nel fortino PalaBaldassarra, sempre più teatro dei successi delle giovani leonesse guidate da mister Claudio Marchisio.
 
A subire la dura legge del palazzetto altamurano domenica scorsa sono state le ragazze dell’Assi Manzoni Brindisi che dopo aver vinto il primo parziale per 25 a 14, hanno dovuto inchinarsi alla veemente rimonta delle padrone di casa che hanno ribaltato prontamente il risultato vincendo la partita per 3 a 1 (a 15, 17 e ancora 17 i set a favore delle altamurane). Vittoria e passaggio alla fase successiva dunque che vedrà già da domani Isabella Denora e compagne in campo. A sfidare le murgiane, nel doppio confronto di fase 3 dei play off,  saranno le ragazze dell’ASD Mesagne Volley, una formazione ostica e dall’indubbie qualità tecniche. Prima gara in casa e ritorno a Mesagne il 22 maggio alle ore 18:30.
“L’obiettivo di passare il primo turno di play off era solo il primo da raggiungere” - afferma il capitano della Leonessa, Isabella Denora – “ e l’abbiamo raggiunto pur con qualche intoppo iniziale. Domenica abbiamo sentito forse troppo la partita. Un po’ di tensione o l’eccesso di adrenalina ci ha fatto commettere qualche errore di troppo nel primo set. Fortunatamente, col passare del tempo, abbiamo ritrovato l’equilibrio giusto e abbiamo cominciato a giocare al meglio vincendo, direi, meritatamente. Ora non ci resta che continuare così, giocandoci al meglio le nostre possibilità”.
Da una grande prestazione ad un'altra. Infatti, nella finale d’andata, valevole per il titolo regionale under 18, il progetto Leonessa/UISP’80, ha battuto per 3 a 0 (25-20, 25-15, 25-14) le campionesse salentine della Nike Volley Lecce a coronamento di una prestazione al limite della perfezione. Metà della strada è stata percorsa e anche in maniera impeccabile ma per staccare il passi per la fase nazionale e laurearsi campionesse di Puglia, bisogna terminare l’opera nella gara di ritorno da giocarsi lunedi 23 in casa delle leccesi che, sicuramente, venderanno cara la pelle.
“Vittoria volevamo e vittoria è stata”. Queste le prime parole, al termine della partita, della laterale bitontina Monica Nanocchio, che aggiunge: “Abbiamo fatto il primo passo per il titolo regionale e l’accesso alla fase nazionale di categoria, una delle esperienze più belle che la pallavolo femminile possa offrire. Siamo state tutte unite in partita e abbiamo messo da subito pressione alle avversarie per l’intera durata della gara. Speriamo di ripetere la stessa gara anche nella finale di ritorno. Una vittoria ripagherebbe dei sacrifici che noi, insieme alle ragazze del Putignano, abbiamo fatto da inizio anno. Fra noi leonesse e le ragazze della UISP si è creato un bellissimo gruppo e non posso che ringraziare le società e gli allenatori che hanno creduto in noi, facendoci crescere tanto quest’anno, e hanno dato vita a questo bellissimo progetto”.