Categoria : SPORT

Calcio – Altamura: Domani incontro pubblico per la questione stadio

Scritto da Ivan Commisso

Sport

stadio.jpgL’amministrazione comunale ha organizzato un momento di confronto per chiarire il proprio operato sulla concessione dello stadio “D’Angelo”, al centro di polemiche tra alcune società sportive. Parteciperà il presidente del Comitato Regionale FIGC Vito Tisci, insieme al sindaco Stacca e all’assessore Saponaro. Ancora lo stadio comunale “Tonino D’Angelo” al centro del dibattito cittadino. Tutto originato dallo spostamento a Picerno (PZ) della partita di serie D Fortis Murgia-Battipagliese, per far posto alla gara di III Categoria tra US Altamura e Fulgor Molfetta [leggi qui cosa è accaduto].  Una prima assoluta (via un torneo nazionale e precedenza ad un campionato provinciale mai prima di domenica ospitato sul manto erboso dello stadio cittadino) che ha destato la protesta della Fortis Murgia (anche con accuse di ostracismo e cattiva gestione ai vertici comunali) e la difesa del proprio operato da parte dell’amministrazione cittadina.

Quest’ultima ritiene di non aver danneggiato nessuno autorizzando tre compagini (Fortis Murgia, serie D, Real Altamura, Promozione, e US Altamura, III Categoria) a giocare le gare interne della stagione 2010/2011 al “D’Angelo” e che non sia di sua competenza decidere chi ha precedenza nella disputa delle partite.

Per questo motivo, l’amministrazione comunale si affida ad un “avvocato difensore” di prestigio: Vito Tisci, presidente del Comitato Regionale della FIGC, che domani pomeriggio sarà ad Altamura per presenziare ad un incontro pubblico organizzato proprio dall’amministrazione comunale, che sarà presente con il sindaco Stacca e l’assessore allo sport Giovanni Saponaro. L’incontro si terrà alle 18 nella sala “Tommaso Fiore” di Piazza Resistenza ed è aperto a tutti [qui i particolari].

 

Va precisato che buona parte delle contestazioni non vertono sui regolamenti sportivi che hanno dato via libera all’US Altamura al posto della Fortis Murgia (il calcio ha proprie regole che, giustamente, sono fatte applicare in ambito agonistico) ma sulla mancanza di un ruolo attivo dell’amministrazione comunale che non solo non si è dotata di un proprio regolamento che disciplina l’uso degli impianti sportivi cittadini in caso di concomitanze di impegni (tale regolamento, sebbene senza effetti sui calendari delle federazioni sportive, sarebbe invece vincolante per i singoli sodalizi, che dovrebbero attenervisi per poter continuare a usare la strutture) ma in questi mesi non ha avuto alcun ruolo di “regia” per sedare sul nascere eventuali diatribe. Una gestione attiva e partecipe che avrebbe prevenuto spiacevoli conseguenze. Proprio la linea che ora l’assessore Saponaro, che ha diffuso via Facebook la notizia dell’incontro pubblico, sembra voler sposare:

saponaro.jpg

 

 

Così risponde, sempre sulle pagine Facebook del profilo della Fortis Murgia, il dirigente verde-azzurro Gianni Moramarco:

moramarco.jpg