Categoria : SPORT

Calcio – La Fortis relegata sui monti. Big-match Corato-Real Altamura

Scritto da Ivan Commisso

Sport

Turno di riposo in Lega Pro 2 per il Matera. Fari puntati su Altamura, con la Fortis Murgia “in esilio” e il Real Altamura impegnato a Corato contro la capolista.Impazzano le polemiche tra i protagonisti.

QUI ALTAMURA – Non si placano le polemiche per lo spostamento di sede della partita Fortis Murgia-Battipagliese a causa del concomitante impegno dell’US Altamura (III Categoria) contro la Fulgor Molfetta [leggi qui l’accaduto]. La Fortis, in serie utile da tre partite e che non prende gol da 240’ giocherà a Picerno (PZ), a oltre 100 km di distanza da Altamura, senza poter contare sull’apporto del proprio pubblico. Lo stadio “D’Angelo” sarà invece per la prima volta nei suoi 25 anni di storia, come detto, occupato da una partita di III categoria. A termini di regolamento sportivo la cosa non fa una grinza: la Fortis Murgia, che ha sede ufficiale a Irsina, deve fare spazio alla formazione locale. Peccato che la logica non possa fare a meno di notare il non-sense: uno stadio da 4mila posti tutto per un torneo di livello dopolavoristico e un campionato nazionale “sfrattato” da uno provinciale.

Eventi che chiamano in causa l’amministrazione comunale, proprietaria dello stadio, che ha autorizzato Fortis Murgia, Real Altamura e, per la prima volta, una formazione di III categoria (l’US Altamura) contemporaneamente all’uso dell’impianto, senza preoccuparsi minimamente di disciplinare l’uso dello stesso o di favorire un accordo tra le parti in via preventiva. Le conseguenze sono (anche) la produzione di polemiche a non finire, con la dirigenza della Fortis che ieri in una conferenza stampa ha chiaramente detto che l’amministrazione cittadina tende a “tifare contro” perché più vicina ad altri sodalizi (il riferimento è al Real Altamura), mentre questi ultimi respingono in toto le accuse e anzi fanno presente come la Fortis non sia ufficialmente una formazione locale. Se ne vedranno ancora delle belle, considerato che le sovrapposizioni di date tra partite della Fortis e quelle di Real-US Altamura sono diverse altre. Probabile pensare che, da ora in avanti, la Fortis chiede l’anticipo di tali gare al sabato.

Sul fronte agonistico, mister Squicciarini deve fare a meno del proprio regista, perché De Santis risente di uno stiramento. Al suo posto Cannito con compiti di copertura e Maurelli a fare gioco.

 

In Promozione, ultimo esame per il Real Altamura. I realini, in ritardo in classifica, giocano domani a Corato, contro la capolista che è otto punti più avanti (21 contro 13). Bisogna fare risultato, altrimenti il solco in classifica si farà difficilmente colmabile. Mister Caricola ha tutti gli effettivi a disposizione.