Categoria : SOCIETA'

Altamura: Parco degli Ulivi, respinti i ricorsi dei residenti e del comitato

Scritto da Onofrio Bruno

Società

c_560_373_15658734_00_images_POLITICA_parco-ulivi.jpgZona "Parco degli ulivi", decisione a favore del Comune e delle imprese. Il Tar di Bari ha respinto la richiesta di sospensiva presentata dai residenti e dal comitato "Salviamo il Parco degli Ulivi", con due distinti ricorsi, con cui si chiede l'annullamento, previa sospensiva, dei permessi a costruire dei due cantieri autorizzati in un quadrilatero nella zona fra via Baracca e via IV Novembre, nei pressi delle Mura Megalitiche.
 
Con i ricorsi si impugnano tutti gli atti che hanno portato al rilascio delle autorizzazioni da parte del Comune alle imprese Cannito e Segeco. Una vicenda che risale nel tempo e che si è conclusa esattamente un anno fa con i permessi. Anche l'iter di riesame in autotutela, attivato dall'ufficio tecnico, aveva confermato il nulla osta, con prescrizioni. I residenti ed il comitato contestano, in particolar modo, le destinazioni d'uso nonché altri profili urbanistici. Prima degli interventi l'area (di proprietà privata) era interamente a verde. E' in corso la realizzazione di immobili destinati a servizi di tipo non residenziale. 
In uno dei due cantieri (Segeco) sono in corso dei saggi archeologici perché sono affiorati dei rinvenimenti archeologici di cui si sta approfondendo la natura e l'importanza.