Categoria : POLITICA

Banca Popolare di Puglia e Basilicata: azionisti in comitato per protestare contro l’attuale governance dell’istituto di credito

Scritto da Redazione

Politica


Banca-Popolare-Puglie-e-Basilicata.jpg
Per protestare contro l’attuale gestione dell’Istituto di credito, un nucleo cospicuo di azionisti della Banca Popolare di Puglia e Basilicata si è riunito in un vero e proprio comitato. Con tanto di atto di notarile, è nata infatti l’ADA-Associazione Difesa Azionisti della Banca Popolare di Puglia e Basilicata.I promotori di questa iniziativa sono un folto Gruppo di Soci residenti principalmente nelle sedi storiche della Banca (Altamura, Gravina, Matera e Taranto), che hanno a cuore la tutela degli “interessi” dei soci, dei dipendenti, del territorio inteso come imprenditori, artigiani, coldiretti e famiglie.
 
“Per poter far sentire la nostra voce- dicono i rappresentanti del Comitato- già nell'ultima assemblea abbiamo avuto modo di spiegare le motivazione che ci ha spinti alla creazione di questa nuova figura associativa. La rigidità dell'applicazione delle regole del bail in nonché l'introduzione degli stress test applicati alla nostre banche dall'UE ci ha visti impegnati in prima persona per tutelare i nostri interessi come soci delle stesse.

Gli ultimi avvenimenti- proseguono i promotori di ADA- giustificano in pieno la nostra costituzione in una associazione e siamo convinti che il nostro apporto potrà essere efficace e determinante per il futuro della nostra Banca. I promotori di ADA-Associazione Difesa Azionisti della Banca Popolare di Puglia e Basilicata fanno anche appello a quanti soci condividono e vorranno condividere i loro scopi.

“Speriamo in un’adesione massiccia al nostro sodalizio- affermano in un comunicato stampa-perchè non vada persa le idee la difesa dei nostri diritti rappresentati da 130 anni di storia della Banca Popolare di Puglia e Basilicata. Un patrimonio che non vorremmo far disperdere, in sintesi, per l’inerzia dell’attuale Governance.