Categoria : POLITICA

Bando Rifiuti Comune Altamura

Scritto da Roberto Rizzo

Politica

c_150_100_15658734_00_images_rifiuti_cassonetti.jpg
Non ci sarà una gara apposita di due anni per l'affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti al Comune di Altamura.

Lo rende noto il sindaco di Gravino e presidente dell'Unicam, Alesio Valente, il quale ribadisce che "dopo gli accertamenti dell'Unicam, il Comune di Altamura rientra a pieno titolo tra i comuni che saranno serviti dal vincitore della gara Consip".

La precisazione del primo citadino di Gravina arriva all’indomani dei dubbi sollevati da più parti sull'operato del Comune di Altamura per una mancata copertura finanziaria nell'espletamento del servizio. Si era così paventato il blocco alla gara Consip e l'avvio per il solo Comune di Altamura di una gara della durata di due anni.

Chiarische Valente: "In realtà il sindaco di Altamura, dopo aver appurato che il Comune non aveva stanziato i fondi per la copertura del servizio, aveva chiesto il rinvio della gara. L'Unicam a sua volta si era attivata acquisendo un formale parere ad un esperto avvocato amministrativista. Di qui, il responso acquisito dal professor Damone secondo cui la copertura finanziaria va approvata solo in un secondo momento ovvero dopo l'aggiudicazione del servizio". Quindi, non ci sarà una gara a parte per il Comune di Altamura, che potrà essere servito dal vincitore della gara Consip di area.

E mentre si parla già di ricorsi, il sindaco di Altamura, Giacinto Forte ha scritto all’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione.

"Il vero problema – dice Forte - è che a luglio scade l'ennesima proroga concessa alla Tradeco e ad oggi non abbiamo ancora certezze dalla Consip. Ho provveduto a scrivere a Cantone presidente dell'Anticorruzione per capire se e in che modo posso autorizzare una altra proroga e mi è stato detto di no. A questo punto attendo ulteriori indicazioni per capire in che modo dal prossimo settembre dovrò provvedere a tenere pulita la città".