Categoria : ECONOMIA

Matera: furti nell'area industriale di La Martella, imprese chiedono aiuto

Scritto da Redazione

Economia

''L'area industriale La Martella e' stata teatro dell'ennesimo furto perpetrato ai danni delle imprese insediate. Alla vigilia di ferragosto il sito industriale si e' confermato zona preferita di razzia da parte dei malviventi, che sono penetrati indisturbati in un'azienda del mobile imbottito, causando come al solito notevoli danni''. E' la denuncia della Confapi (confederazione piccole industrie) della provincia di Matera che ha sollecitato il Consorzio per lo Sviluppo Industriale ad accelerare l'espletamento della gara per la vigilanza privata unica nell'area in modo da incrementare l'effetto deterrente del sistema di videosorveglianza da poco installato dal Consorzio.
 
Confapi Matera, inoltre, ha invitato l'Ente consortile a ''controllare piu' spesso e a manutenere correttamente l'impianto di illuminazione presente nel sito, che in piu' tratti e' sempre spento, come proprio davanti all'azienda vittima dell'ultimo furto''. Confapi ricorda che ''le imprese pagano le quote consortili per il funzionamento della pubblica illuminazione e che, paradossalmente, il Comune di Matera intende applicare alle imprese delle aree industriali la TASI, cioe' la tassa sui servizi indivisibili che comprende anche la pubblica illuminazione, con una duplicazione d'imposta inaccettabile. Pagare due volte, al Consorzio e al Comune, per un impianto di pubblica illuminazione che spesso non funziona e' davvero un paradosso'', sostiene la sigla di categoria.