Ischitella- Deceduta la 15enne ferita al volto dall'ex compagno della mamma

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

c_800_600_15658734_00_images_ospedali_riuniti.jpg

Non ce l’ha fatta Nicolina Pacini, la ragazzina di Ischitella, di soli 15 anni, ferita al volto da un colpo di pistola sparato dall’ex compagno 37enne della mamma mentre stava andando a scuola. La vita di una innocente spezzata probabilmente dalla rabbia, dall’odio, dalla delusione e dal desiderio di vendetta, nati in seguito alla fine di una relazione che l’uomo non riusciva ormai da tempo ad accettare. La madre della vittima, che non appena ha saputo della terribile tragedia ha lasciato la Toscana, dove si era trasferita e dove pare avesse una nuova relazione, aveva denunciato più volte, anche di recente, l’ex compagno, che la perseguitava e la minacciava e voleva in tutti i modi ritornare con lei. Sarebbe stato questo il motivo del folle gesto: il rifiuto della 15enne, di rispondere alle domande dell’uomo circa la mamma. Il 37enne, dopo aver compiuto il terribile gesto, è fuggito nelle campagne per poi togliersi la vita con la stessa arma con la quale ha ucciso Nicolina, una calibro 22. I medici, all’arrivo della giovane, hanno tentato di fare il possibile per salvarla, ma le sue condizione erano molto gravi sin dall’inizio e nel corso della giornata ha avuto diversi arresti cardiaci, fino all’ultimo, in seguito al quale ogni tentativo di salvarla è risultato vano. Saranno le indagini a fare ulteriore chiarezza su questo tragica vicenda.