Aperto cantiere Fal per Terminal di Serra Rifusa

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

rendere fal.PNG

Un parcheggio coperto a due piani con 289 posti auto; un altro per bus turistici con 30 posti; fermata ferroviaria ed area di fermata per bus; una zona con servizi agli utenti. Sono i dettagli del nuovo Terminal Intermodale che le Ferrovie Appulo Lucane stanno realizzando a Matera Serra Rifusa e il cui progetto è stato illustrato in una conferenza stampa, nel cantiere già aperto, dal Presidente FAL Matteo Colamussi, alla presenza del coordinatore per gli interventi di Matera 2019, Salvo Nastasi; del Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri e dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Nicola Benedetto. Il Terminal, realizzato in un’area di circa 7 ettari, già officina/deposito ferroviario di FAL, sarà funzionale a favorire la mobilità urbana della città di Matera e a decongestionare il centro cittadino dal traffico di auto e bus turistici, specie in vista dell’appuntamento con il 2019. E’ situato alle porte della città, in corrispondenza di uno snodo stradale connesso alla SS 96 e rientra negli interventi previsti da FAL per la realizzazione del Servizio Ferroviario Metropolitano. Presso il Terminal, le Fal istituiranno una nuova fermata ferroviaria, un’area per la fermata degli autobus di linea ed una zona di sosta per i bus turistici. Sarà quindi  possibile arrivare a Serra Rifusa, lasciare l’auto (o scendere dai bus) e proseguire verso il centro in treno. Il progetto, previsto da un protocollo d’intesa firmato tra FAL e Comune di Matera, prevede un investimento complessivo di 6,2 milioni di euro, di cui 3,7 a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione nella disponibilità del Comune di Matera e la restante parte a carico di FAL. I lavori sono già iniziati e il termine previsto è luglio 2018.