Gravina- M5S deposita mozione per la Settimana Europea della Mobilità

Scritto da Comunicato Stampa

IN EVIDENZA

c_800_533_15658734_00_images_bicicletta.jpg

Giovedì 7 settembre le portavoce del Movimento Cinque Stelle di Gravina, Rosa Cataldi, Raffaella Colavito e Ketti Lorusso, hanno depositato, presso Palazzo di Città, una mozione, con carattere di urgenza, in ragione della prossima scadenza dei termini, al fine di impegnare il sindaco Valente e la sua Giunta a partecipare all'edizione 2017 della Settimana Europea della Mobilità.

"Il nostro programma elettorale - puntualizzano le pentastellate - prevede la promozione della mobilità sostenibile, intesa come sistema in grado di armonizzare il diritto alla mobilità urbana con l'esigenza di ridurre gli impatti negativi, ambientali, sociali ed economici, generati dall'utilizzo di autoveicoli. Le emissioni di gas serra, lo smog, l'inquinamento acustico, la congestione stradale e l'incidentalità sono esternalità che hanno un costo sociale enorme che grava su tutti i cittadini, nessuno escluso. Le amministrazioni pubbliche sono le principali responsabili della promozione e dell'organizzazione della mobilità sostenibile e dovrebbero adottare interventi finalizzati a ridurre la presenza di autoveicoli privati negli spazi urbani per favorire la mobilità alternativa.

Anche quest'anno - continuano le rappresentanti del Movimento Cinque Stelle di Gravina - il Ministero dell'Ambiente ha comunicato l'adesione alla Settimana Europea della Mobilità che si terrà dal 16 al 22 settembre, condividendone gli obiettivi e impegnandosi a svolgere un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati dai Comuni e dalle Associazioni di categoria, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini. Con grande rammarico - ammoniscono le portavoce - abbiamo constatato che, tra i 44 comuni italiani partecipanti, il Comune di Gravina manca! Lo scorso giovedì abbiamo protocollato la nostra mozione in cui chiediamo al sindaco Valente e alla sua Giunta di impegnarsi nell'organizzazione di questo importante evento per informare la cittadinanza sul paradigma della mobilità sostenibile e iniziare a diffondere, concretamente, una nuova visione di possibilità di spostamento in città.

Una buona amministrazione- concludono le consigliere di minoranza - non può trascurare un tema così importante per il benessere della sua comunità".