Vieste- Maxi sequestro di marijuana: arrestati due scafisti albanesi

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

c_800_533_15658734_00_images_guardia.jpg

Un vero e proprio maxi sequestro di oltre due tonnellate di marijuana, dal valore di 20 milioni di euro. L’ingente quantità di sostanza stupefacente era trasportata a bordo di un motoscafo, che navigava verso le coste italiane, intercettato e localizzato dalle unità aeronavali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, che hanno notato l’imbarcazione carica di involucri usati di solito per confezionare stupefacenti. I trafficanti, due uomini di 42 e 31 anni, di Valona, che utilizzavano il mezzo (uno scafo in vetroresina, lungo 9 metri, con tre potenti motori fuoribordo) per l’illecito traffico, accortisi di essere stati scoperti, hanno tentato la fuga, e per acquisire maggiore velocità, hanno tentato di liberarsi del carico, abbandonandolo in mare. È così iniziato un vero e proprio inseguimento, che si è concluso con l’abbordaggio del natante, a una cinquantina di miglia al largo di Vieste. Il mezzo è stato poi scortato fino al porto di Manfredonia ed infine sequestrato e la marijuana, confezionata in 110 colli di varie dimensioni, è stata anch’essa sequestrata. Gli uomini a bordo sono stati entrambi arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e posti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.