Infermiere sottrae portafoglio a paziente, arrestato dai Carabinieri

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

ospedale di venere.PNG

Avrebbe rubato soldi dal borsello di un paziente di 84 anni che si stava sottoponendo a dialisi nell'ospedale Di Venere di Bari. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato un infermiere di 48 anni, il quale  dapprima avrebbe distratto il paziente infilando una mano nel borsello che aveva ai piedi del letto, poi avrebbe estratto due porta documenti, lasciato la stanza per rientrare dopo pochi minuti e rimetterli a posto. I fatti sarebbero stati denunciati ai carabinieri dallo stesso paziente e confermati da una donna ricoverata nella stessa stanza di degenza. L'uomo, con precedenti penali per truffa e falso, si trova ora ai domiciliari e sarà processato per direttissima con l'accusa di furto aggravato. I carabinieri, chiamati dal medico nefrologo dopo la segnalazione del paziente, hanno perquisito l'infermiere trovando in uno dei calzini che indossava i 120 euro. Il paziente derubato, dopo la restituzione della refurtiva, avrebbe avuto un mancamento sbattendo la testa sulle scale del reparto riportando la necessità di una trentina di punti di sutura.