Gravina in Puglia - Si insedia il consiglio comunale, Maria Filippa Digiesi nuovo presidente. Approvati a maggioranza tutti i punti di natura economica-finanziaria

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

c_800_560_15658734_00_images_veduta_gravina.PNG

Ha avuto inizio questa mattina la prima seduta del consiglio comunale di Gravina uscito dalle urne l’11 giugno scorso. In apertura, sotto la presidenza del consigliere anziano Francesco Colonna, l’assise ha respinto, con 15 voti contrari e 9 astensioni, l’istanza per la declaratoria dell’incompatibilità del sindaco Alesio Valente, presentata da un privato cittadino. Successivamente, l’assemblea ha proceduto – all’unanimità – alla convalida dei consiglieri eletti. Il consiglio ha preso quindi atto della nomina dei presidenti dei gruppi consiliari con componenti in numero maggiore ad uno, formalizzata direttamente in aula: Raffaella Colavito per il M5S; Mimmo Cardascia per il Pd; Pino Vitucci per la lista “Con Alesio Valente sindaco”. Nell’arco dei prossimi dieci giorni i gruppi consiliari provvederanno alla designazione dei propri rappresentanti nelle Commissioni consiliari permanenti.
Dopo il giuramento del primo cittadino, il consiglio si è occupato della nomina dell’ufficio di presidenza, tra diverse richieste di sospensione e la protesta ripetuta dei gruppi di minoranza per i ritardi della maggioranza nel rientrare in aula: solo alla seconda chiamata dei presenti i lavori sono ripresi regolarmente, ma con l’abbandono dell’aula da parte dei tre consiglieri della lista di maggioranza “Democratici socialisti”.
Al primo scrutinio, per il quale era richiesta la maggioranza dei 2/3 dei componenti dell’assemblea, ha riportato 12 voti Maria Filippa Digiesi della lista “Con Alesio Valente sindaco”. Una preferenza è andata a Francesco Colonna, 12 sono state le schede bianche. Al secondo scrutinio, per il quale era richiesta la maggioranza semplice dei componenti dell’assemblea, la consigliera Digiesi ha ottenuto 14 consensi, risultando eletta. A seguire, Salvatore Capone del movimento “Gravina on” è stato nominato vicepresidente vicario, mentre Raffaella Colavito del M5S vicepresidente. Chiusa la parentesi del voto, il consigliere Angelo Lapolla, eletto con la lista di minoranza “Prima il Paese”, ha annunciato il proprio passaggio in maggioranza, nel gruppo “Gravina on”. Il consigliere Francesco Colonna, invece, eletto con “Gravina on”, pur assicurando sostegno alla coalizione di maggioranza, ha invece annunciato l’adesione, da indipendente, al gruppo misto. Nel prosieguo, il sindaco ha presentato al consiglio la nuova giunta, aprendo il dibattito animato dagli interventi di diversi consiglieri.
Subito dopo l’assemblea s’è occupata della costituzione della Commissione elettorale comunale: ne faranno parte Ezio Simone per la minoranza, Mimmo Cardascia e Silvano Burdi per la maggioranza.
Chiusa la pagina riservata alla parte prettamente istituzionale, il consiglio è passato alla trattazione dei punti di natura economico-finanziaria, dal conto economico e stato patrimoniale al riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio, per concludere con l’assestamento di bilancio. Tutti i punti in oggetto sono stati approvati coi voti favorevoli della sola maggioranza.