Il Comune di Matera vieta l’uso delle acque dei torrenti Jesce, Gravina e Gravina di Matera

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

torrente-JESCE-2-1024x683.jpg


Il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, attraverso una nota fa sapere di aver emanato un'ordinanza con la quale vieta l'uso totale delle acque dei torrenti Jesce, Gravina e Gravina di Matera. 
L’ordinanza giunge dopo i risultati delle analisi chimiche e microbiologiche eseguite dall’ARPAB sulle acque dei torrenti stessi dalle quali è emerso un elevato grado di inquinamento organico. Nella nota si legge che il sindaco "ordina in via cautelativa e precauzionale, il divieto assoluto di utilizzo a qualsiasi fine, compresi gli usi irrigui e zootecnici, delle acque dei torrenti Gravina e Gravina di Matera nel tratto del territorio comunale, nonché di emungimento ed utilizzo dell’acqua dei pozzi privati, autorizzati e non, insistenti lungo il tratto del territorio comunale dei torrenti succitati, eventualmente alimentati dai questi stessi. Ed infine il dirigente del settore Ambiente vorrà disporre, con il supporto degli Enti interessati, urgenti verifiche ed accertamenti per individuare le cause dell’inquinamento in atto e per imporre le conseguenti rimozioni".