Ruba capi d'abbigliamento in un negozio. Giovane romena arrestata

Scritto da Pasqua Disabato

IN EVIDENZA

c_800_313_15658734_00_images_carabinieri-1440x564_c.jpg

Ha usato una borsa schermata per nascondere alcuni abiti di cui si era appena appropriata in un negozio d’abbigliamento pensando di farla franca, ma la 19enne di origini romene, residente a  Capurso, è stata bloccata ed arrestata dai carabinieri. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio in un negozio all’interno di un centro commerciale di Casamassima.
Segnalato il furto, gli uomini dell’arma arrivati sul posto hanno appurato che la donna aveva dapprima disattivato  ben 30 dispositivi antitaccheggio, poi si era appropriata di numerosi capi di vestiario per un valore commerciale di 900 euro, tutti occultati all’interno di una borsa schermata.
Ad accorgersi del furto è stato un addetto alla sicurezza che aveva notato la donna aggirarsi con fare sospetto tra la merce in esposizione, entrando ed uscendo più volte dai salottini prova, per poi, con indifferenza, uscire frettolosamente dal negozio.
Per questo suo comportamento sono stati allertati i carabinieri della locale stazione che, repentinamente intervenuti, hanno recuperato la refurtiva, subito restituita al negozio ed hanno arrestato la giovane donna.
Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria la 19enne romena è stata messa agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.