Dal 18 al 26 maggio la Puglia celebra la "Settimana della biodiversità": 32 gli eventi in programma

Scritto da Redazione

IN EVIDENZA

c_800_396_15658734_00_images_biodiversit.PNG

La settimana che va da giovedì 18 a venerdì 26 maggio in Puglia sarà dedicata interamente alla biodiversità. Sabato 20 maggio rappresenta l’appuntamento clou, infatti si celebrerà la “Giornata nazionale della Biodiversità”, indetta dalla legge nazionale.
Le iniziative sono organizzate dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia. Una otto-giorni per raccontare il lavoro svolto sino ad oggi dalla Regione e dai gruppi di lavoro dei progetti integrati che hanno recuperato, caratterizzato e conservato le risorse genetiche vegetali autoctone.
“La tutela e la valorizzazione della biodiversità è asset strategico per lo sviluppo rurale della nostra Regione – ha sottolineato l’assessore di Gioia - ed eventi celebrativi come questo sono pretesti importanti per raccontare quanto svolto fino ad oggi in termini di studio, ricerca e conservazione delle specie autoctone e di tutto quanto è stato messo in campo dalla politica regionale a favore della tutela e valorizzazione della nostra economia agricola. Il nuovo Programma di Sviluppo Rurale della Puglia per il periodo 2014-2020 riserva alla tutela della biodiversità importanti e nuove risorse finanziarie così da sostenere gli agricoltori che si impegnano a coltivare in modo sostenibile, tale da conservare le risorse naturali e il patrimonio rurale a vantaggio dell’immenso potenziale agricolo pugliese e della nostra qualità di vita”.
Gli eventi in programma per la Settimana sono 32 in tutte le province pugliesi, organizzati in collaborazione con i cinque progetti finanziati con il Programma di sviluppo rurale 2007-2013, per un importo complessivo di 9 milioni di euro. Tante le iniziative: seminari, visite guidate ai campi di conservazione delle piante “biodiverse” e alle aziende dei “coltivatori custodi”, laboratori didattici presso gli Istituti di ricerca, e ancora una mostra fotografica sulle varietà locali e sui prodotti, mostre pomologiche sui frutti antichi della Puglia, presentazione di libri sulla biodiversità locale, degustazioni e laboratori aperti al pubblico. La sede dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia ospiterà, inoltre, per tutta la durata dell’evento la mostra fotografica “Biopatriarchi, varietà locali di ortaggi, legumi, cereali, olivo, vite e frutti pugliesi dimenticati e ritrovati’. La Settimana vedrà anche il coinvolgimento degli studenti universitari del progetto ‘agraria e forestale’, che hanno lanciato un contest fotografico sulla biodiversità delle colture pugliesi.