Non si ferma l’invasione di cinghiali

Scritto da Floriana Maffei

IN EVIDENZA

SANPAOLO.png
BARI - Non hanno tregua gli abitanti del quartiere San Paolo di Bari. Sulla pagina Facebook “La voce del San Paolo” sono comparse nuove denunce da parte dei cittadini che da mesi stanno vivendo una situazione ingestibile. Questo uno degli ennesimi post in cui si accusa il sindaco non star affrontando questa situazione incresciosa con le giuste manovre e le giuste precauzioni. Ed ecco quindi uno status quo invariato da mesi. “I cinghiali hanno rincorso un signore con in braccio un piccolo cane”, “Una coppia di amici con un bimbo di sei mesi in braccio non poteva salire in auto”. Sono alcuni dei post comparsi sulla suddetta pagina Facebook. Inizialmente l’invasione di questi animali selvatici rappresentava una condizione esilarante ma adesso non c’è più tempo per le risate che, invece, hanno lasciato spazio alla preoccupazione e al terrore. I cinghiali infatti, si sono abituati alla presenza dell’uomo che non temono ulteriormente. Ed ecco che partono attacchi, inseguimenti e veri e propri posti di blocco messi in atto dai suddetti animali che si avvicinano anche alle auto parcheggiate impedendone l’uso. Si teme quindi che le circostanze degli eventi possano aggravarsi fino a sfociare in pericolosi assalti in cui qualcuno potrebbe seriamente rimanere ferito.