Ottimi risultati dell’andamento turistico pasquale

Scritto da Ilaria Morgese

IN EVIDENZA

turisti.jpg
PUGLIA - Le previsioni non hanno sbagliato ed è stato di nuovo boom di presenze nelle zone pugliesi. L'osservatorio Regionale del Turismo, giorni fa, aveva svolto un sondaggio fra gli operatori del settore sulle previsioni dell'andamento nel periodo turistico pasquale in Puglia. L'indagine, che ha coinvolto circa 5mila strutture ricettive, con un sondaggio on line, ha ricevuto la risposta di 506 strutture ricettive (circa il 10% del totale). Particolarmente alta quella del Salento con il 53% di rappresentatività sul totale dei questionari esaminati. Gli operatori del settore, prevedevano un andamento di sostanziale stabilità rispetto ai già buoni risultati del 2016, che aveva registrato un incremento pari al 20% delle presenze. Particolarmente dinamiche le zone di Bari e la costa, il Salento e la Valle d’Itria. Quello che però balza agli occhi dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale Capone è il fatto che solo il 23% degli operatori abbia promosso iniziative speciali in occasione della Pasqua, a riprova della scarsa capacità di innovare ed integrare la propria offerta per i turisti e i visitatori. Eppure, il Piano Strategico del Turismo Puglia365, prevede la realizzazione e la promozione di pacchetti di prodotti turistici specifici, reperibili durante tutto l’anno, per garantire il successo delle nostre terre, prese d’assalto da migliaia di persone anche in queste, appena trascorse, festività pasquali.