Agguato a Japigia : ucciso un giovane pregiudicato

Scritto da Ilaria Morgese

IN EVIDENZA

POLIZIA.jpg
BARI - Poco dopo le 19 di ieri pomeriggio, si è consumato un altro omicidio nel quartiere Japigia di Bari. L’agguato è stato eseguito ai danni di un giovane di 29 anni, con piccoli precedenti penali, in via Archimede, a pochi metri dai bambini che giocavano a basket all’interno del liceo scientifico Salvemini. La vittima, è stata raggiunta da colpi di arma da fuoco mentre era in sella alla sua moto, di cui ha perso il controllo pochi metri dopo, in via Prezzolini. Solo un anno fa, il 29enne era stato arrestato dalla polizia nell’ambito di controlli anticrimine a Japigia. All’epoca dei fatti gli era stata sequestrata una pistola giocattolo modificata di modo che potesse ospitare proiettili calibro 9, ma anche sostanze stupefacenti tra hashish, cocaina e marijuana. Le gravi ferite al torace e alla testa gli sono state fatali, ed inutile è stata la corsa in ospedale. Sull’episodio indaga la polizia, sempre più convinta che questo possa essere riconducibile ad un’altra vicenda simile, verificatasi circa un mese fa nello stesso quartiere, gestito dal clan del boss Savinuccio Parisi, in cui perse la vita un altro pregiudicato e fu ferito il nipote del boss. Le indagini potrebbero chiarire la vicinanza tra il suddetto clan e quello a cui apparteneva la giovane vittima.